Cubafacile -  Il Forum di Cuba e della sua gente
Facebook
Twitter
Gplus
RSS

IL LUOGO DOVE SI PARLA DI CUBA E LA SUA GENTE
 

Internet más barato en Cuba, la iniciativa de un joven informático



 
Nuovo argomento   Rispondi    Cubafacile - Il Forum di Cuba e della sua gente -> Telefonare, SMS, E-mail, Internet
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
cocoloco



Registrato: 30/09/06 03:26
Messaggi: 86046

MessaggioInviato: Mer 7 Mar 2018 - 7:39     Oggetto: Internet más barato en Cuba, la iniciativa de un joven informático Rispondi citando

Un administrador de la red callejera Snet y sus usuarios se unieron para llevar a cabo un proyecto sin precedentes en Cuba. Su objetivo es en abaratar el precio de Internet impuesto por el monopolio de la Empresa de Telecomunicaciones de Cuba (Etecsa).

Gandalf, seudónimo que usa en la red el joven que tuvo la idea, dijo a CubaNet que tanto él como sus colegas “están cansados de esperar por Etecsa para que baje los precios de Internet”. Por tal motivo, “decidieron tomar cartas en el asunto”.

“Lo que queremos lograr es tener conexión a Internet 24 horas. Para esto cuento con el apoyo de más de 70 personas a las que daba servicio de Snet. Lo principal es que la red está creada y tenemos una zona wifi de Etecsa relativamente cerca a la que estamos conectados”, explicó Gandalf.

“No nos vamos a robar el Internet ni nada parecido. Lo que vamos a hacer es compartir la conexión entre todos. En este momento no somos tantos, así que no podemos estar tantas horas al día conectados, pero a medida que se vayan sumando el presupuesto aumentará y podremos estar más horas online”, agregó.

“Estoy conectado con amigos que viven a un kilómetro. Mi PC realiza la función de servidor. Es la que está conectada a Internet y los demás se conectan a través de mí. Como tenemos que dividir el ancho de banda entre todos, tengo restringido realizar video llamadas o descargar archivos que superen los 20MB, pero estamos en la fase de pruebas, eso puede cambiar”, explicó.

Gandalf se convirtió en el administrador de Snet en su pueblo porque fue el primero en conectarse a esa red, pero sus ganas de estar online más tiempo lo hicieron abandonar Snet para dedicarse a su nuevo proyecto.


Antenas wifi

La red de barrio Snet, que conecta a miles de cubanos como una Internet alternativa, cubre la capital y parte de otras provincias cercanas como Mayabeque y Artemisa. Su estructura cuenta con nodos principales interconectados entre sí, que a su vez se conectan atienden a otros nodos de menos importancia. En un solo pueblo pueden existir varios administradores que ofrecen servicio al que lo solicite. Gandalf administraba un sector muy pequeño dentro de Snet.

Aunque ha habido decomisos de equipos y desmantelamiento de Snet por parte del Gobierno en algunos lugares de La Habana, la “red de la calle” ha subsistido gracias a sus reglas: no puede existir material relacionado con política, religión o pornografía; tampoco negocios que aprovechen la red para sacar tajada.

En cualquiera de estos casos, “el castigo” sería la desconexión parcial o total de la red. Por estas restricciones, Gandalf y sus amigos, decidieron abandonar Snet para conectarse a Internet de esta forma peculiar.

Gandalf cree que “lo más probable sea que el proyecto no sea del agradado de las autoridades”. La discreción condiciona el desarrollo de la iniciativa.

Actualmente el precio de Internet impuesto por Etecsa es de un dólar por hora de conexión, en un país donde el promedio salarial no supera los 30 dólares al mes.
_________________
IL PIACERE DI INFORMARE, DI INFORMARSI, DI CONDIVIDERE
CUBAFACILE.COM
Inizio Pagina
Profilo Invia messaggio privato MSN
mandrak79



Registrato: 28/04/17 02:02
Messaggi: 528

MessaggioInviato: Mer 14 Mar 2018 - 12:58     Oggetto: Rispondi citando

FATTO & DISFATTO 🤗😎

Policía cubana interviene una red Wifi ilegal en La Habana

La búsqueda de maneras alternativas para acceder holgadamente a los servicios que sólo están en manos del estado cubano, es ya algo común entre los ciudadanos de la Isla; formas que hasta subestiman la implicación legal que puedan tener.

Recientemente un incidente ocurrido en las inmediaciones del municipio Boyeros, en La Habana, evidencian el mencionado fenómeno. Una red clandestina WIFI que permitía el acceso a Internet desde los hogares fue desarticulada por la policía.

Se nombraba “Gargo” y tenía aproximadamente 200 usuarios. Estaba localizada muy cerca del Aeropuerto y permitía el acceso a Internet (Nauta) de ETECSA a sus usuarios.

Los servidores creaban un túnel a través de los puntos WiFi ubicados entre Santiago de las Vegas y el Aeropuerto Internacional José Martí, según el portal Cubanet.

Cibercuba ha informado que durante la operación fueron confiscados varios equipos inalámbricos, entre ellos NanoStation, switches, MikroTik, LiteBeam, routerboard y cables de red. Uno de los afectados ha declarado al citado medio que fueron decomisados un total de 13 equipos inalámbricos.

“Hay mucho dinero de los clientes, y de nosotros los administradores, invertido en este proyecto, las pérdidas superan los 2000 dólares y no creo que se nos devuelva nada. También arrancaron todos los cables e incluso se llevaron mi ordenador personal que hacía función de servidor”, precisó.

“Pienso que se nos tiraron (refiriéndose al operativo) porque repartíamos el Internet de ETECSA, llevábamos la conexión Nauta hasta las casas. El Nauta Hogar todavía no es factible en muchos lugares y nuestros clientes estaban satisfechos con el servicio que les dábamos (…) sabes que en este país no se puede hacer nada y a lo mejor ellos piensan que le damos pérdidas a ETECSA pero no es así, es todo lo contrario”.

El administrador y dos de los clientes fueron arrestados, aunque tres horas más tarde fueron liberados tras recibir un acta de advertencia y una multa de 250 pesos.

Los clientes lamentan lo sucedido porque era una forma cómoda de comunicarse con más frecuencia y facilidad con sus seres queridos. Algunos administradores de la zona optaron por desmontar sus equipos ante el temor por una oleada represiva en ascenso.
Inizio Pagina
Profilo Invia messaggio privato
giumiro



Registrato: 26/10/06 09:31
Messaggi: 1948

MessaggioInviato: Mer 14 Mar 2018 - 20:13     Oggetto: Rispondi citando

Da vuon regime...reprime cmq nell isola e un prosperare di nanostation oramai si vedono antenne dondequieras


Anubi tu che sei del mestiere io ho portato un router dlink vecchio e andato con wifi un paio d ore poi ha mandato da culo il nano.....e npn siamo piu riusciti a farlo andare......ma si puo commettere il nano al router e condividere la connessione?
_________________
no es facil!
Inizio Pagina
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
cocoloco



Registrato: 30/09/06 03:26
Messaggi: 86046

MessaggioInviato: Mer 14 Mar 2018 - 21:24     Oggetto: Rispondi citando

giumiro ha scritto:
Da vuon regime...reprime cmq nell isola e un prosperare di nanostation oramai si vedono antenne dondequieras


allora NON é un buon regime... se é tutto un prosperare di nanostation Cool

NON é un terribile regime se la sanzione é una multa de 250 pesos oltre la confisca (definitiva) della sola attrezzatura di cui non si puó dimostrare la legale provenienza

Citazione:
Anubi tu che sei del mestiere io ho portato un router dlink vecchio e andato con wifi un paio d ore poi ha mandato da culo il nano.....


ricordo, onde evotare poi di parlare di "regime" in caso di sequestro, che router e nano, sono soggetti a preventiva richiesta di importazione

Citazione:
ma si puo commettere il nano al router e condividere la connessione?


SI
_________________
IL PIACERE DI INFORMARE, DI INFORMARSI, DI CONDIVIDERE
CUBAFACILE.COM
Inizio Pagina
Profilo Invia messaggio privato MSN
Anubi
coordinatore


Registrato: 26/08/10 15:39
Messaggi: 7002
Residenza: Nelle nebbie della Bassa

MessaggioInviato: Gio 15 Mar 2018 - 14:10     Oggetto: Rispondi citando

giumiro ha scritto:
Da vuon regime...reprime cmq nell isola e un prosperare di nanostation oramai si vedono antenne dondequieras


Anubi tu che sei del mestiere io ho portato un router dlink vecchio e andato con wifi un paio d ore poi ha mandato da culo il nano.....e npn siamo piu riusciti a farlo andare......ma si puo connettere il nano al router e condividere la connessione?

Così come spieghi non si riesce a capire granché sui motivi del non funzionamento ......
La ADSL da dove proviene?
dal wifi pubblico del hotspot ETECSA ritrasmesso con il Nano?

Il NANO è un apparato che a seconda della configurazione (passthrough o receiver) riceve/ritrasmette o solo riceve segnali .utilizzando in genere i 5GHz con tecnologia AIRMAX.

https://www.telcominstrument.com/p_430_43_188_la-nanostation-m5-per-trasmettere-la-connessione-adsl-di-casa-a-ufficio-o-per-collegare-in-wireless-telecamere-o-internet.html

Con il PnP connessione punto/punto crea sorta di tunnel Wireless, non ricevibile da altri, ma solo dai due apparati.

Non diffonde il segnale ricevuto in maniera diffusa, come fa lo HOTSPOT.

Il principio di base è uguale per tutti gli apparati che trasmettono...... il segnale per andare lontano ha bisogno di potenza ed essere privo di disturbi od ostacoli.
Alzando la frequenza di trasmissione si riesce ad andare più lontano, ma in aria libera da ostacoli da cui la necessità che le due antenne/apparati si vedano.

Il NANO può essere certamente connesso al Router che ha in sé la funzione switch e se ha anche il modulo wifi, crea la wlan redistribuendo la connessione.

Router più aggiornati hanno implementata anche la funzione di RIPETITORE configurabile, (access point) ovvero ricevono il segnale wifi e lo ripetono amplificando e prolungando la portata.

Il Router classico ha le porte ETH, 4 in genere, con cui distribuisce la connessione Internet ai pc collegati, attività simile a quello degli switch, amministrando anche le interconnessioni di rete tra i vari pc che formano la Lan.

Ovvio che se la LAN diviene complessa con nodi vari ed estensioni, è preferibile utilizzare gli switch puri.

Giumiro se mi dai qlc info più dettagliata su come è la connessione posso dire di più, ma così è proprio impossibile, le variabili sono tante.. 😔😓
Inizio Pagina
Profilo Invia messaggio privato HomePage
giumiro



Registrato: 26/10/06 09:31
Messaggi: 1948

MessaggioInviato: Gio 15 Mar 2018 - 22:18     Oggetto: Rispondi citando

cocoloco ha scritto:
giumiro ha scritto:
Da vuon regime...reprime cmq nell isola e un prosperare di nanostation oramai si vedono antenne dondequieras


allora NON é un buon regime... se é tutto un prosperare di nanostation Cool

NON é un terribile regime se la sanzione é una multa de 250 pesos oltre la confisca (definitiva) della sola attrezzatura di cui non si puó dimostrare la legale provenienza

Citazione:
Anubi tu che sei del mestiere io ho portato un router dlink vecchio e andato con wifi un paio d ore poi ha mandato da culo il nano.....


ricordo, onde evotare poi di parlare di "regime" in caso di sequestro, che router e nano, sono soggetti a preventiva richiesta di importazione

Citazione:
ma si puo commettere il nano al router e condividere la connessione?


SI


che sia un "buon" regime nulla toglie che sempre trattasi di regime che VIETA cose che tutte le normali democrazie con libertà di parola e di stampa non vietano.....solo corea, china, cuba e altre DITTATURE vietano cose che al restante mondo sono concesse.....
_________________
no es facil!
Inizio Pagina
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
giumiro



Registrato: 26/10/06 09:31
Messaggi: 1948

MessaggioInviato: Gio 15 Mar 2018 - 22:31     Oggetto: Rispondi citando

Anubi ha scritto:

Così come spieghi non si riesce a capire granché sui motivi del non funzionamento ......
La ADSL da dove proviene?
dal wifi pubblico del hotspot ETECSA ritrasmesso con il Nano?

Il


io ho provato a configurarlo ma non ci sono riuscito.....trattasi di nano station 2 loco che riceve direttamente da rete etecsa che dista 50 metri in linea d'aria....

Descrizione prodotto

Il dispositivo progettato per avanzare l'industria wireless mondiale al prossimo livello. Dotato di un compatto design da interno/esterno ed un'interfaccia così intuitiva che anche i più tecnicamente sfidati possono subito diventare esperti. Ma non lasciarti ingannare; è tanto potente quanto semplice.

Nanostation incorpora prestazioni fenomenali ed un design rivoluzionario unendo un sistema di 4 antenne ad alto guadagno, un'architettura radio avanzata ed una tecnologia firmware altamente ricercata ed avanzata consentendo prestazioni di throughput, stabilità e capacità che rivaleggiano con quelle delle più evolute reti WiMax.

Informazioni sul sistema:
-Specifiche del processore: Atheros SOC, MIPS 4KC, 180 MHz
-Informazioni sulla memoria: 16 MB SDRAM, 4 MB Flash
-Interfaccia di rete: (1) Interfaccia Ethernet 10/100 BASE-TX (Cat. 5, RJ-45)
-Approvazioni: FCC Part 15.247, IC RS210, CE
-Conformità RoHS: Sì
Fisiche - elettriche - ambientali:
-Antenna: 8dBi Dual Pol. integrata
-Dimensioni: lunghezza 16.3 cm x altezza 3.1 cm x larghezza 8 cm
-Peso: 0.18 kg
-Materiale dell'involucro: Plastica stabilizzata ai raggi UV
-Kit di montaggio: Kit di montaggio a palo incluso
-Metodo di alimentazione: Power over Ethernet passivo (coppie 4,5+; 7,8 di ritorno)
-Consumo massimo di energia: 5 Watt
-Alimentazione: 12 V, 1 A (12 Watt). Alimentatore e iniettore inclusi
-Metodo di alimentazione: Power over Ethernet passivo (coppie 4,5+; 7,8 di ritorno)
-Temperatura operativa: da -20°C a 70°C (Sistema PCB ottimizzato per alte temperature)
-Umidità operativa: 5 - 95% condensante
-Urti e vibrazioni: ETSI300-019-1.4



ed un router D-Link DI-524 802.11g Wireless Broadband Router


_________________
no es facil!
Inizio Pagina
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
mandrak79



Registrato: 28/04/17 02:02
Messaggi: 528

MessaggioInviato: Gio 15 Mar 2018 - 23:56     Oggetto: Rispondi citando

La Nano è fuori produzione, sostituita dal modello M2

https://www.net-wifi.it/nanostation-2-loco-ubiquiti.html

MANUALE PDF

Se ha funzionato per un po', si può pensare ad un problema nella alimentazione.

Il cavo ETH che la collega al router/POE/PC è uno di quelli completi Cat. 5e come minimo?

Col manuale è abbastanza semplice configurare sia NANO che Router via browser.

Lavorano entrambi su banda 2,4GHz.

Non comprendo l'utilizzo del router, salvo che quella di condividere con altri apparati che non hanno scheda wireless.

Domanda da 1 milione di $: la connessione ad Internet viene fatta con scheda usa getta?
Inizio Pagina
Profilo Invia messaggio privato
giumiro



Registrato: 26/10/06 09:31
Messaggi: 1948

MessaggioInviato: Ven 16 Mar 2018 - 16:20     Oggetto: Rispondi citando

Anubi, io avevo fattp un po di ricerche mi pare che si dovessero aggiornare il filmware .

Il cavo e tt ok io ho provato a configurare il mano che ha 2 modalita di funzionamento servidor e altra che nn ricordo...ma nn ci sono riuscito.

Si internet a cuba o sono schede usa e getta da vario tempo o chi ha un account puo farselo caricare anche dall esterior....il router e per usufruire in 2 o 3 della stessa connessione.......riducendo i costi o comunque star collegati anche solo con la propria cuenta in 2 contemporaneamente
_________________
no es facil!
Inizio Pagina
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Anubi
coordinatore


Registrato: 26/08/10 15:39
Messaggi: 7002
Residenza: Nelle nebbie della Bassa

MessaggioInviato: Dom 18 Mar 2018 - 11:36     Oggetto: Rispondi citando

mandrak79 ha scritto:
La Nano è fuori produzione, sostituita dal modello M2

https://www.net-wifi.it/nanostation-2-loco-ubiquiti.html

MANUALE PDF

Se ha funzionato per un po', si può pensare ad un problema nella alimentazione.

Il cavo ETH che la collega al router/POE/PC è uno di quelli completi Cat. 5e come minimo?

Col manuale è abbastanza semplice configurare sia NANO che Router via browser.

Lavorano entrambi su banda 2,4GHz.

Non comprendo l'utilizzo del router, salvo che quella di condividere con altri apparati che non hanno scheda wireless.

Domanda da 1 milione di $: la connessione ad Internet viene fatta con scheda usa getta?


giumiro ha scritto:
Anubi, io avevo fattp un po di ricerche mi pare che si dovessero aggiornare il filmware .

Il cavo e tt ok io ho provato a configurare il mano che ha 2 modalita di funzionamento servidor e altra che nn ricordo...ma nn ci sono riuscito.

Si internet a cuba o sono schede usa e getta da vario tempo o chi ha un account puo farselo caricare anche dall esterior....il router e per usufruire in 2 o 3 della stessa connessione.......riducendo i costi o comunque star collegati anche solo con la propria cuenta in 2 contemporaneamente


Consiglierei l'utilizzo della scheda prepagata rispetto alla cuenta permanente per questioni di anonimato visto l'utilizzo non certo legale
L'accesso al portale avviene con user fornita da ETECSA quindi chi usa la cuenta ricaricabile è facilmente identiFICAto.

Leggi il manuale che è stato linkato, dovresti trovare soluzione ai problemi di configurazione.

Se è necessario aggiornamento firmware (nota credo fornita da smanettoni locali) credo che la soluzione non la puoi trovare da solo, se non riesci ad operare la funzione base del configurare la Nano.

Utilizzare il router per l'uso che dici tu non riesco a capirlo??
Oggi tutti gli apparati che vanno in internet hanno il modulo wifi, quindi a che serve il router?
La Nano estende il segnale del HotSpot wifi di Etecsa, segnale a cui si agganciato TUTTI i frequentatori del parque.
TUTTI quelli operano senza router, ma con smartphone, tablet, pc laptop dotati del modulo wifi ..... Cool
salvo che tu non intenda CONDIVISIONE ACCESSO AD INTERNET utilizzando una unica connesione al portale Nauta, per cui occorre configurare un pc connesso come pseudo server, come illustra l'articolo dei giovani cubani della rete nel barrio.
Con segnale già attenuato per il rimbalzo, utilizzare la condivisione di internet riduce di tanto la già esigua banda che ottieni, quindi lo escluderei a priori.
Cmnq se proprio è da fare, consiglio connessione con cavo ETH al router per tutti gli utenti, tralasciando la wlan generata dal router stesso, per non aggiungere ulteriore collo di bottiglia.
Ovvio che la cosa riguarda solo pc fissi e pc laptop ...... smartphone & tablet non sono collegabili via cavo, salvo magheggino moooolto particolari che non credo proprio vengano utilizzati a Cuba.

Per utilizzare in diversi del segnale wifi di ETECSA basta semplicemente la Nano configurata col range indirizzi IP per evitare utilizzi estranei.
Inizio Pagina
Profilo Invia messaggio privato HomePage
giumiro



Registrato: 26/10/06 09:31
Messaggi: 1948

MessaggioInviato: Dom 18 Mar 2018 - 18:09     Oggetto: Rispondi citando

La nabo! Collegata ad un pc non si riesce a connettersi wifi alla nana.... Il rouyer erasia per condividere una cuenta sia per collegarsi in 2 o 3 con le rispettive cuentas...cmq lassa perd cazzi suoi...di mio cunado
_________________
no es facil!
Inizio Pagina
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Cubafacile - Il Forum di Cuba e della sua gente -> Telefonare, SMS, E-mail, Internet Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi